Razze

Sacro di Birmania

Sacro Birmano in primo piano

Gatto dal temperamento molto gentile, il Sacro di Birmania è il compagno ideale per tutti i membri della famiglia. È apprezzato per la sua calma, la sua delicatezza, ma anche per il suo lato giocoso e la sua grandissima tenerezza. Di taglia media, ha un bellissimo pelo medio-lungo e setoso, oltre a bellissimi occhi di un blu intenso. Possiede guanti bianchi che adornano le sue zampe, questa è una peculiarità fisica della razza.

Tipo di Pelo

Medio-Lungo

Origine

Francia

Perdita di Pelo

Moderata

Carattere

Calmo

Peso e Altezza

SessoPesoFormato
FemminaDa 4 kg a 7 kgDa 30 cm a 30 cm
MaschioDa 4 kg a 7 kgDa 30 cm a 30 cm

Immagini del Gatto Sacro di Birmania

Storia della razza del sacro di birmania

Il Sacro di Birmania non deve essere confuso con il birmano. Le origini storiche di questa razza di gatto non sono precise.

Secondo una delle teorie, molto mistica, sull’origine di questa razza afferma che il sacro della birmania è nato da un evento miracoloso avvenuto molto tempo fa in un tempio Khmer. Tutti i gatti che vivevano lì avrebbero cambiato il loro aspetto totalmente dopo che uno di loro, in possesso di una veste bianca, chiese alla dea Tsun-Kyan-Kse di resuscitare il suo padrone, un monaco che era appena stato assassinato. I felini in questione avrebbero ricevuto un cappotto d’oro, occhi azzurri e zampe marroni. Solo i piedi avrebbero mantenuto il loro colore bianco.

Secondo altre tracce, più attendibili, il Sacro di Birmania verrebbe da un incrocio tra un persiano e una femmina siamese con i piedi bianchi. Secondo quanto riferito, la coppia è stata importata in barca in Francia dal tempio birmano di Lao Tsun, il maschio avrebbe perso la vita durante il viaggio, ma non la femmina. Questo ha dato alla luce gattini, tra cui uno di sesso femminile chiamato Maldapour Doll. Quest’ultimo e altri rappresentanti della razza, iniziarono ad essere esposti già nel 1920. Altri colori apparvero più tardi: cioccolato, lilla, rosso, crema, tortie, tabby e argento.

La razza del Sacro di Birmania è arrivata vicina all’estinzione alla fine del 2° Guerra mondiale, ma i numeri sono stati ricostituiti gradualmente.

Com’è fatto fisicamente il Sacro di Birmania

  • Il suo corpo: di medie dimensioni, piuttosto lungo e caratterizzato da una buona muscolatura. La schiena è dritta, le gambe di media altezza e robuste, le zampe grandi.
  • Il suo pelo: medio-lungo, più corto sul viso e più lungo sulla schiena e sui fianchi, setoso. Il cappotto di copertura è associato a un sottopelo sottile.
  • Il suo colore: tutti i colori sono consentiti, ma secondo lo standard sono accettati solo motivi bianchi, tabby e bianchi, argento/fumo e bianco. Le zampe dovrebbero avere come dei guanti bianchi.
  • La sua testa: di forma triangolare ma con contorni arrotondati, di medie dimensioni, piuttosto ampia. La fronte è un po’ arrotondata, il muso è largo.
  • I suoi occhi: di grandi dimensioni, di forma quasi rotonda, ben distanziati e di colore blu intenso.
  • Le sue orecchie: di medie dimensioni e con estremità arrotondate.
  • La sua coda: di media lunghezza secondo le proporzioni del corpo.
  •  

Comportamento e carattere

Affettuoso 100%
Tranquillo 80%
Indipendente 80%
Giocherellone 80%
Tendenza a miagolare 40%

Gatto con un temperamento molto calmo, il Sacro di Birmania è un compagno eccellente per tutta la famiglia, compresi i bambini. Va anche abbastanza d’accordo con altri animali, compresi i cani. Anche se tranquillo, sa come essere attivo e molto giocoso quando ne ha voglia. Estremamente coccoloso e affettuoso nei confronti del suo padrone, il suo attaccamento a volte può portarlo a diventare appiccicoso. Il Sacro di Birmania ha anche la reputazione di essere un gatto che comunica molto, ma solitamente, i suoi miagolii non sono eccessivi.

Di cosa hanno bisogno i gatti abissini per vivere bene?

Convivenza con i bambini 100%
Convivenza con altri animali 80%
Convivenza con estranei 80%

Il Sacro di Birmania si adatta perfettamente alla vita di appartamento, questo però non gli impedisce di apprezzare quando ha a sua disposizione uno spazio esterno che gli permetta di esprimere il suo istinto di esploratore. Gli piace anche cacciare quando ne ha l’opportunità.

Com’è la salute del gatto sacro di Birmania?

Se, nel complesso, la salute del Sacro di Birmania è piuttosto solida, la razza è predisposta a determinate malattie:

  • Cardiomiopatia ipertrofica: ipertrofia del muscolo cardiaco;
  • Malattia del rene policistico (PKD): presenza di cisti multiple nei reni che comprimono i reni e danno origine a insufficienza renale;
  • Mucopolisaccaridosi tipo VI: una malattia genetica la cui causa è l’accumulo anormale di glicoaminoglicani nelle cellule.

Inoltre, il gatto può soffrire di disturbi urinari a causa di una concentrazione troppo elevata di urea o creatina nelle sue urine.

Il sacro di Birmania può anche tendere ad aumentare di peso se non riceve una corretta alimentazione. Il veterinario ti aiuterà a scegliere le crocchette giuste.

Aspettativa di vita

Minimo

0
Anni

Massimo

0
Anni

L’aspettativa di vita di un gatto Sacro di Birmania è compresa tra 14 e 17 anni.

Cura e igiene

Facilità di Toelettatura 60%
Costo delle cure 80%

La cura del Sacro di Birmania non è complessa. Questo gatto ha bisogno di una buona spazzolatura effettuata con attenzione una volta alla settimana, al fine di prevenire i nodi e mantenere la pulizia del pelo e della pelle.

La spazzolatura dovrebbe diventare più frequente durante la muta nel Sacro di Birmania. L’obiettivo è aiutare il gatto a rimuovere i peli morti e ridurre la formazione di boli di pelo. Anche gli occhi e le orecchie devono essere monitorati e puliti regolarmente, così come i denti che devono essere spazzolati una volta alla settimana.

Quanto costa un gatto Sacro di birmania

Il prezzo di acquisto di un Sacro di Birmania è compreso tra 400€ e 1400€.

Il costo annuale delle cure da dedicare ad un gatto Sacro di birmania è compreso tra 600€ e 800€.

Cosa mangia un gatto Sacro di birmania

È possibile dare al Sacro di Birmania una dieta che combina forme secche e umide (in modo alternato, non miste). Le crocchette utilizzate dovrebbero collaborare al mantenimento dei suoi denti.

Il Sacro di Birmania non mangia grandi quantità di cibo, ma ha le sue preferenze, infatti se non gli piace un cibo saprà farsi capire lasciandolo.

Deve avere sempre a sua disposizione acqua fresca, pulita e rinnovata.

Seguici sul nostro canale Telegram “Gatti che Passione” ed entra a far parte dalla nostra community: tutte le guide, i consigli e i prodotti per prenderti cura del tuo gatto!

Segnaliamo in tempo reale offerte lampo e codici sconto vantaggiosi, ma anche promozioni ed iniziative per il tuo gatto! È il primo canale Telegram dedicato esclusivamente al mondo dei gatti.

Iscriviti Subito!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.