Guide

Gatti Maschio o Femmina: quale scegliere?

scegliere un gatto maschio o un gatto femmina

Hai deciso di adottare un gatto, e oltre ad avere una preferenza sulla razza del gatto, ti stai chiedendo se è meglio avere un gatto maschio o femmina. Gatti maschio o gatti femmina, qual è la differenza tra i 2 sessi? In questa guida ti aiutiamo a vedere più chiaramente proprio su questa importante scelta, dopo dovrai solo scegliere il nome da dare al tuo gatto.

gatti maschio o femmina?

State tranquilli, le differenze non sono molte quando si tratta di scegliere tra un gatto maschio o femmina, ma possono essere di grande importanza. Le loro personalità difficilmente sono amplificate dal genere. Soprattutto dopo la castrazione del maschio, che tende a ridurre ancora di più le differenze tra i due sessi.

Adottare un gatto maschio

I maschi sono più distanti delle femmine e meno coccolosi? Non necessariamente. Alla fine, non c’è una regola in questa materia. I gatti maschi sono spesso più massicci, un po’ più alti rispetto ai gatti femmina. Ma non tutti sono più indipendenti o solitari di una femmina, molto incide anche il carattere della razza del gatto. Anche questa caratteristica svanisce rapidamente se il gatto viene castrato. Una sterilizzazione che dovrà avvenire intorno ai 6 mesi, al momento della sua pubertà, presso il veterinario.

La principale differenza con la femmina è nel modo in cui il maschio deve marcare il suo territorio. I gatti maschi spruzzano per marcare il territorio e lo fanno per far capire agli altri gatti che l’area è occupata e che devono stare alla larga. I gatti maschi in genere spruzzano più di quelli femmine, soprattutto quando sono nel fiore degli anni (tra 1 e 5 anni). Spruzzare è un comportamento naturale sia per i gatti maschi che per le femmine; non è un segno di stress o di malattia nel vostro animale domestico, e non è nemmeno necessariamente un segno di insoddisfazione per l’ambiente circostante!

I gatti maschi tendono anche ad essere più territoriali delle femmine, il che significa che passeranno più tempo a proteggere il loro spazio e a marcarlo con la pipì, se necessario. Se notate che il vostro gatto ha iniziato a spruzzare sulle pareti o su altri oggetti della casa, vi consigliamo di leggere questo articolo.

I gatti maschi hanno maggiori probabilità di vagare rispetto alle femmine. È anche più probabile che si perdano o finiscano in una rissa. Per questo motivo, dovete assicurarvi che il vostro gatto maschio abbia sempre un microchip e un collare con targhetta identificativa.

I gatti maschi hanno meno probabilità di tollerare altri animali domestici in famiglia rispetto alle femmine. Un gatto maschio può non andare d’accordo con il cane o il coniglio, ma può vivere con un altro gatto maschio. Questo perché i gatti maschi sono territoriali e combattono per difendere quello che considerano il loro territorio. Una femmina, invece, è più propensa a tollerare altri animali domestici in famiglia.

gatto maschio e gatto femmina

Adottare un gatto femmina

Gli unici periodi più delicati di un gatto sono quelli corrispondenti al periodo di caloreMiagola più spesso del solito, specialmente di notte. Forse in questo momento è più coccoloso e affettuoso. A differenza dei maschi, le femmine non sono territoriali, quindi non spruzzano per marcare il territorio.

Una femmina in calore si rotolerà anche eccessivamente su se stessa e cercherà di strofinarsi contro qualsiasi cosa le si avvicini. Questo può essere dovuto a un desiderio di affetto o al dolore fisico del ciclo di calore. È naturale che le gatte che stanno attraversando questo processo appaiano nervose o aggressive durante questo periodo. Se la vostra gatta mostra questi comportamenti, è meglio non disturbarla troppo finché non passa; altrimenti potrebbe stressarsi e farsi del male graffiando o mordendovi.

È importante sapere quando la gatta è in calore perché, se non si tengono d’occhio i segnali, potrebbe rimanere incinta. Le gatte sono stagionalmente poliestrusche, il che significa che in genere hanno un ciclo di calore ogni tre-cinque settimane. Ogni ciclo di calore dura circa tre-sette giorni e può verificarsi in qualsiasi periodo dell’anno, anche se è più comune in primavera e in autunno.

Come per i gatti maschio, è possibile sterilizzare il gatto femmina ed evitare così questi periodi di calore. Questo evita anche gravidanze indesiderate. La sterilizzazione elimina qualsiasi rischio di infezione dell’utero o rischi di tumori dell’utero e delle ovaie. L’ovariectomia precoce riduce a zero il rischio di sviluppare tumori al seno. La cosa migliore è sterilizzarlo prima dell’età di un anno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti, promozioni e offerte per il tuo gatto!

In sintesi

Sono veramente poche le differenze tra un gatto maschio e una femmina. Le uniche differenze tendono anche a svanire una volta eseguita la castrazione nel maschio e la sterilizzazione nella femmina. Inoltre, è anche possibile che un gatto che non è stato castrato non delimiti mai il suo territorio per mezzo di getti di urina. È anche possibile che un gatto in calore non miagoli mai.

Seguici sul nostro canale Telegram “Gatti che Passione” ed entra a far parte dalla nostra community: tutte le guide, i consigli e i prodotti per prenderti cura del tuo gatto!

Segnaliamo in tempo reale offerte lampo e codici sconto vantaggiosi, ma anche promozioni ed iniziative per il tuo gatto! È il primo canale Telegram dedicato esclusivamente al mondo dei gatti.

Iscriviti Subito!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.