Come Educare Un Gatto A Fare Qualsiasi Cosa In 3 Facili Passi

0  comments

Hai appena adottato un gatto e non sai come educarlo? 

Magari stai provando a sgridarlo, spruzzare un pò d’acqua o a battere le mani. Ma nulla di tutto questo sembra funzionare. È frustrante vero? 

L’errore più grande che puoi commettere è pensare che il gatto sia obbediente come lo è un cane. O che vadano educati allo stesso identico modo. Sono due animali completamente diversi e non si possono paragonare. 

Quindi come educare un gatto? Per farlo devi utilizzare la tecnica del rinforzo positivo. In questo articolo ti spiego esattamente come applicarla e poi ti parlo anche di alcune situazioni particolari. Come ad esempio educare il gatto al tiragraffi o al guinzaglio.

Una volta che avrai letto questo articolo saprai esattamente come educare un gatto. 

Ma partiamo dalle basi...

More...

1. Prima di tutto - Mai punire un gatto!

Perché è fondamentale non punire il gatto, quando fa qualcosa di indesiderato? 

Perché se lo sgridi, o peggio ancora, usi la forza, l’unica cosa che otterrai sarà un gatto spaventato.

Questo a cosa porterà? 

In primis a un deterioramento del vostro rapporto. Il gatto con il tempo smetterà di fidarsi di te. E poi alla nascita di problemi comportamentali ben peggiori. Come pipì in giro per casa, aggressività o fuga. 

È questo ciò che vuoi? Non penso.

Altra cosa importante. 

Se hai altri gatti a casa e non hai mai avuto un gatto “difficile” da educare, tieni conto che sono degli animali molto individuali. 

Ognuno di loro ha il suo carattere, quindi ogni paragone lascia il tempo che trova. 

Insomma, se vuoi educare un gatto, punirlo non è la strategia vincente. 

2. Acquista un clicker e degli snacks

Quindi come puoi educare il gatto? Attraverso due strumenti. Un semplice clicker e snack appetitosi per gatti.  

Articolo di approfondimento : I migliori snack per gatti e come sceglierli

Cos’è un clicker? è un oggetto di plastica che emette un suono simile al click di una penna. 

Il clicker serve per addestrare ed educare un gatto

Perché è importante?

Perché aiuta il gatto ad associare a un comportamento positivo il suono del clicker. E questo con il tempo e la ripetizione rafforzerà il comportamento desiderato. 

Lo snack invece funge da premio per quel comportamento positivo. Ma prima è importante utilizzare il clicker. Se utilizzi solo lo snack, il gatto non potrà associare il premio al comportamento positivo.

3. Come educare un gatto con un clicker

Quindi come educare un gatto grazie a un clicker e gli snack? 

Il procedimento è abbastanza semplice. Ogni volta che il gatto obbedisce a un comando, utilizza il clicker e poi premialo con un biscottino. 

Ad esempio se vuoi abituare il gatto a non salire sul tavolo della cucina. Ogni volta che sale, richiamalo (non gridare). Se scende dal tavolo, utilizza il clicker, in modo che associ il suono all’azione. E subito dopo premialo con uno snack.

Andiamo a vedere un’altra situazione. 

Magari state giocando e d’un tratto il gatto diventa un pò troppo esuberante, con morsi e graffi. A questo punto come puoi “punire” il comportamento negativo? Sgridandolo? NO. 

Basta smettere di giocare, uscire dalla stanza e ignorarlo per almeno 15-20 minuti. 

Lezione importante

Se vuoi educare il gatto ti basta fare due cose :

 

  • Rafforzare i comportamenti positivi con clicker e snack
  • Indebolire quelli negativi ignorando il gatto

Altre situazioni in cui è importante educare il gatto

In questa sezione affrontiamo alcune situazioni più o meno comuni in cui è necessario agire per modificare il comportamento del gatto.

Come educare un gatto alla lettiera

Hai appena adottato un gattino o un gatto e vuoi educarlo ad usare l​​a lettiera? Ecco come fare. 

  • Mostra la lettiera al micio e fagliela esaminare. Una volta mostrata la lettiera non spostarla. Finiresti per confondere il gatto. 
  • Se il gatto continua a farla in giro, cerca di osservare il suo comportamento. Ogni qualvolta si accovaccia nella tipica posizione, spostalo e posalo nella lettiera. 
  • Quando fa i bisogni nella lettiera, premialo utilizzando il clicker e poi lo snack. 
  • Non rimproverare il micio se fa la pipì fuori dalla lettiera
  • Se hai una lettiera chiusa ti consiglio di leggere questo articolo : Come abituare il gatto alla lettiera chiusa.

IMPORTANTE : Un fattore che ti aiuterà ad educare il gatto alla lettiera, è l'utilizzo di una sabbietta dalla consistenza giusta e che sia la più naturale possibile. 

Se non sai come sceglierla puoi leggere questa guida all'acquisto : Come scegliere la lettiera

Come educare un gatto aggressivo

La prima cosa da fare è capire cosa scaturisce il comportamento aggressivo. 

Ci sono diverse tipologie di aggressività. Ad esempio : 

  • Aggressività nel gioco. Quando diventa troppo esuberante.
  • Aggressività territoriale. In genere è diretta verso altri gatti o animali.
  • Aggressività quando viene accarezzato. La causa è la stimolazione eccessiva (lo accarezzi troppo o contro la sua volontà?)
  • Aggressività predatoria. Nasce quando il gatto viene stimolato alla caccia. In genere se è diretta verso un giocattolo non è un problema. 
  •  Aggressione causata dal dolore. Il gatto sta soffrendo per una ferita o una malattia.
  • Aggressività difensiva. Viene scaturita quando il gatto si sente minacciato. 

Ecco cosa puoi fare per ridurre questi spiacevoli episodi.

1. Anticipa la sua aggressività

Cerca di capire quali sono i segnali e il linguaggio del corpo del gatto poco prima di aggredire. 

Ad esempio orecchie all’indietro, pupille dilatate, coda che si muove a scatti.

2. Dai spazio al gatto

Quando incontri questi segnali dai spazio al micio. Evita assolutamente di accarezzarlo o giocare con lui. 

3. Usa un diffusore di feromoni

 In commercio esistono dei diffusori di feromoni fatti appositamente per creare un ambiente più rilassante per il gatto. Il più famoso è il Feliway

Questi diffusori riescono a calmare l’aggressività, l'ansia e lo stress. 

4. Passa almeno 20 minuti al giorno insieme al gatto

Una delle cause dell’aggressività è la solitudine.  Per questo è importante creare un legame con lui.

Magari lavori molto e hai poco tempo. 

Ti capisco perfettamente.

Puoi però approfittare di 20 minuti di relax la sera per stare con lui, giocare un pò o rilassarti sul divano e accarezzarlo. 

Questi pochi minuti possono fare una grande differenza. 

5. Crea un ambiente stimolante per il gatto

Un’altra cosa che puoi fare per evitare che si annoi e diventi aggressivo verso di te è creare un ambiente stimolante in casa

I gatti sono animali che amano l’avventura e l’esplorazione.

Ad esempio, ha un naturale bisogno di spazi verticali da scalare. Fa parte del suo istinto.

Ed è molto utile tenere in casa almeno un tiragraffi ad albero o a colonna. Quanto deve essere grande? Almeno 1 metro di altezza.

Oltre a questo puoi comprare dei tunnel fatti appositamente per loro. Non costano tanto e sono molto stimolanti.

Poi ci sono anche palline, topolini, scatole sono tutti elementi che possono arricchire la sua esperienza in casa. 

Puoi leggere questo articolo in cui parlo dei giochi più stimolanti per un gatto : I migliori giochi interattivi per gatti.

Cosa fare se questi comportamenti si protraggono? Rivolgiti al tuo veterinario che sicuramente saprà come aiutarti.

Come Educare il gatto al tiragraffi

Il primo passo è quello di scegliere il tiragraffi adeguato. Ti consiglio di evitare i tiragraffi troppo piccoli. Come detto poco fa devono essere di almeno 1 mt per soddisfare i bisogni del micio. 

Alcuni gatti preferiscono i tiragraffi orizzontali. Altri amano entrambe le tipologie, in questo caso puoi acquistare due tiragraffi. Uno orizzontale e uno verticale. 

Posizionalo in un luogo adeguato : Pensa come un gatto. Si tratta di un animale territoriale che ama avere il controllo sul suo territorio. Quindi bisogna posizionare il tiragraffi in un punto di accesso o uscita, in un punto di passaggio, oppure vicino a una finestra. 

Premia il gatto : Ogni volta che il gatto usa il tiragraffi ricompensano con clicker e biscottini.

Se continua a graffiare divani e simili, non lo sgridare. Batti le mani attirare la sua attenzione. E portalo davanti al tiragraffi. Se lo utilizza, ricompensalo. 

Come educare un gatto al guinzaglio

A differenza di ciò che si pensa. Anche i gatti possono andare al guinzaglio. Il segreto è abituarli gradualmente. Ecco cosa fare : 

  1. Introduci il guinzaglio : il primo step è quello di introdurre il guinzaglio al gatto. In questo modo potrà annusarlo e abituarsi a al nuovo oggetto. In questi momenti offri al micio qualche biscottino o un pò cibo secco. In modo che associ al guinzaglio l’esperienza positiva 
  1. allenalo a casa senza forzarlo : Una volta che il micio si è abituato, puoi provare a mettergli in guinzaglio, non fuori ma dentro casa.  E anche in questa fase ricompensalo con biscottini o cibo secco. 
  1. La prima esperienza (portalo in un luogo sicuro e appartato) : Dopo qualche giorno il gatto dovrebbe essersi completamente abituato a camminare al guinzaglio. È tempo di fare una prima mini esperienza all’esterno. Scegli un luogo sicuro, appartato e lontano da auto, altri gatti o cani.  Assicurati che questa esperienza non duri molto. 
  2. Preparati per ogni evenienza. Porta con te un tovaglia, in questo modo se capita qualcosa, puoi proteggerlo senza farti graffiare e riportarlo subito a casa.

Adesso tocca a te

In questo articolo hai appena scoperto come ragiona un gatto e come educarlo nel modo giusto. Ti servono solo un clicker e qualche snack come ricompensa...

...Quasi dimenticavo, e ovviamente serve anche un pò di pazienza. 🙂

Il primo passo? Fornisciti di questi due strumenti e insegna al gatto una cosa alla volta.

Ad esempio per la prima settimana potresti concentrarsi su come non farlo salire sul tavolo della cucina. Poi come dare la zampa ect..

Buon divertimento 🙂  


Tags

comportamento del gatto, educazione del gatto


Altri articoli che potrebbero interessarti...

animonda opinioni sul cibo per gatti

Animonda: Opinioni sull’umido per Gatti

Stai valutando Animonda per il tuo gatto e vuoi capire se produce

Leggi articolo
opinioni su concept for life per gatti

Concept For Life: Le Opinioni sul Marchio e il Cibo per Gatti

Sei alla ricerca di cibo per gatti che possa soddisfare i gusti

Leggi articolo
Scrivi un commento qui sotto

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
__CONFIG_group_edit__{}__CONFIG_group_edit__
__CONFIG_local_colors__{"colors":{"21569":"Royal Blue"},"gradients":{}}__CONFIG_local_colors__

Affiliazione Amazon

Gattichepassione.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it