Come Usare Il Climatizzatore Senza Fare Male al Gatto e 5 Alternative Naturali

Con il caldo e l’estate una delle domande che sento più spesso è “Il climatizzatore fa male al mio gatto? Posso lasciarlo acceso per non fargli soffrire il caldo?” 

Se anche tu stai affrontando l’eterno dilemma, gioisci amico gattaro perché in questo articolo troverai la risposta DEFINITIVA

Ti spiego infatti perché il climatizzatore non fa male ai gatti (se utilizzato nel modo corretto) e quali sono altri 5 metodi per mantenere il tuo gatto al fresco in modo naturale.

More...

il climatizzatore fa male ai gatti si o no?

Partiamo da una base, i gatti sopportano le alte temperature molto meglio di noi esseri umani. E come i cani abbassano la propria temperatura corporea grazie alla respirazione. 

Quindi non hanno bisogno di temperature molto basse, anzi un climatizzatore con una temperatura troppo bassa può far ammalare il tuo gatto

Questo vuol dire che è meglio non usare il climatizzatore? No, perché quando l’umidità sale, i gatti trovano difficoltà ad usare il loro naturale sistema di regolazione della temperatura

E in questo caso hai 2 metodi per aiutarlo a stare bene.  Puoi usare il condizionatore nel modo giusto, oppure puoi utilizzare gli altri metodi alternativi e più salutari di cui ti parlerò tra poco. 

Quindi NO, il climatizzatore non fa male ai gatti, se usato in modo corretto e se necessario perché fa troppo caldo e c’è troppa umidità.

il climatizzatore da fastidio ai gatti?

I gatti non amano il getto diretto dell’aria condizionata. Ma questo non è un problema perché saranno loro a decidere dove posizionarsi. 

Se la stanza è troppo fresca è bene in ogni caso abbassare la temperatura. Non solo per non infastidire il gatto ma perché come detto prima sopportano meglio di noi le alte temperature e in genere preferiscono stare al caldo (ovviamente non caldissimo). 

Ecco alcune linee guida da tenere a mente in base alla condizione del tuo gatto:

  • Età : i gatti giovani e adulti hanno bisogno di temperature più alte.
  • Stazza : I gatti magri e di stazza piccola non trattengono bene il calore. Quindi hanno bisogno di temperature più alte, mentre è il contrario se si tratta di gatti di stazza più grande o in sovrappeso.
  • Stato di salute : I gatti con problemi di salute hanno bisogno di temperature più alte del solito. Quindi sarebbe da evitare il condizionatore. Ad ogni modo rivolgiti SEMPRE al tuo veterinario che saprà come consigliarti.

come tenere il condizionatore nel modo giusto (temperatura e tipo di funzione)

L’ideale sarebbe non creare grossi sbalzi di temperatura tra l’ambiente interno e quello esterno. Una temperatura ideale che non da fastidio e non mette a rischio il tuo gatto è compresa tra i 25 e i 27 gradi celsius. 

Non sono temperature molto basse perché come detto prima, il gatto ha bisogno di temperature mediamente più alte delle nostre.

Se vuoi utilizzare dei metodi più naturali per tenere al fresco e al sicuro il gatto leggi il prossimo paragrafo.

5 consigli per tenere il gatto al fresco anche senza climatizzatore

1. I Cubetti di Ghiaccio

Con il caldo è fondamentale aiutare i nostri piccoli amici a restare idratati. Il modo migliore è quello di fornirgli acqua fresca (non gelida) tutto il giorno.  

Ma c’è un problema. L’acqua si scalda molto velocemente! 


Per evitare questo inconveniente puoi riempire la ciotola di acqua fresca e poi quando questa inizia a scaldarsi aggiungere 1 cubetto di ghiaccio. Il tuo gatto ti adorerà!

2. aria condizionata fai da te

Ecco un ottimo trucco per creare aria condizionata gratis per il tuo gatto. 


Di notte riempi un paio di bottiglie di plastica con dell’acqua e conservale nel freezer. (mi raccomando non riempirle completamente perché l’acqua si espande quando si trasforma in ghiaccio). 


Il giorno seguente puoi avvolgere le bottiglie con un asciugamano e piazzarle nel suo angolo preferito per creare una zona fresca. Aria condizionata gratis 😉

3. le zone d'ombra

Un altra strategia efficace è quella di creare delle zone di ombra dentro casa. Questo perché una zona d’ombra mantiene una temperatura più bassa. E così potrai dare riparo naturale al tuo gatto.

4. il gioco meglio nelle ore fresche

Il gioco è un’attività molto amata dai gatti ma ha un contro. Alza velocemente la sua temperatura corporea. Per evitare sarebbe meglio rimandare questa attività alle ore più fresche della giornata. Se non puoi giocare con lui la sera (ne ha bisogno!) puoi utilizzare dei giochi interattivi, che lo terranno occupato anche quando non ci sei. Puoi leggere questa guida per capire quali giochi scegliere : I migliori giochi per gatti

5. le correnti di aria fresca

È importante mantenere sempre un’ottima circolazione in casa. A maggior ragione se hai un gatto.

Evita assolutamente di lasciarlo in una stanza in cui l’aria non circola. 


Puoi aprire 2 finestre, oppure una finestra e una porta per far circolare meglio l’aria e abbassare la temperatura.

per concludere

In breve l’aria condizionata non fa male al tuo gatto SE usata nel modo giusto. In caso contrario rischia di prendersi un raffreddore. Insomma come in qualsiasi cosa non bisogna strafare.

Tuttavia ti ho anche mostrato che esistono altre strategie completamente naturali, più “sane” e più economiche per non far soffrire il caldo al tuo gatto. 

Adesso a te la scelta. Quali strategie userai? Aria condizionata oppure gli altri metodi che ti ho illustrato? Fammelo sapere nei commenti.

Lascia un commento